News Generiche

Pec: con il Decreto Rilancio rischio sospensione per i giornalisti che ne sono privi

L'indirizzo della PEC deve essere comunicato a Odg Toscana

Rischio sospensione per i giornalisti che non si doteranno di posta elettronica certificata e non comunicheranno l'indirizzo agli Ordini competenti: è quanto prevede il Decreto semplificazioni del Governo.
 
La Posta elettronica certificata è infatti un obbligo di legge per tutti gli iscritti agli Ordini professionali. (art.16 DL 185/2008 convertito con legge 2/2009). Ciascun giornalisti quindi è obbligato a provvedere all'attivazione del servizio e a comunicare all'Ordine regionale di riferimento il proprio indirizzo, per l'invio delle comunicazioni ufficiali.



Per l'attivazione della Pec è necessario rivolgersi ad un gestore abilitato al rilascio. E' in corso di rinnovo la convenzione attivata dal Consiglio Nazionale negli scorsi anni. Tutte le informaizoni sranno rese note nei prossimi giorni. 
 
Per tutte le informazioni relative all'attivazione della Pec, consulta l'apposita sezione.
 
 

Notizia pubblicata il 28/07/20
Stampa Pagina Stampa questa pagina

< Torna all'indice