News Generiche

Posta elettronica certificata: un obbligo di legge per tutti gli iscritti

Ecco come procedere per attivare una casella

La Pec, Posta Elettronica Certificata, è un obbligo di legge per tutti gli iscritti ad un Ordine Professionale, secondo quanto stabilito dalla legge.

Ciascun giornalisti quindi è obbligato ad attivarne una e a comunicare all'Ordine regionale di riferimento il proprio indirizzo, per l'invio delle comunicazioni ufficiali.

Per l'attivazione è necessario rivolgersi ad un gestore abilitato al rilascio (digitando "posta elettronica certificata" sui canali di ricerca si trovano tantissime offerte a prezzi diversi).

Il Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Toscana ha approvato una convenzione per l’attivazione della posta elettronica certificata (PEC) con la società Artema  

Anche il Consiglio Nazionale ha approvato una convenzione molto conveniente  per l'attivazione della pec. Maggiori informazioni a questo link.

Le comunicazioni inviate via pec hanno lo stesso valore della raccomandata a/r: ogni comunicazione viene considerata notificata nel momento in cui il sistema conferma la certificazione ed è dunque importante impostare la propria Pec in modo che si riceva una notifica sulla casella postale che si legge con maggior frequenza o (dove il servizio è attivo) con sms sul cellulare.

In base alla circolare del Ministero dello Sviluppo Economico del 15.01.2014 (allegata) si fa presente che  l’obbligo di attivazione non può considerarsi assolto con la pec governativa (posta certificata.gov.it).
Una volta ottenuto l'indirizzo Pec occorre comunicarlo all'Ordine, scrivendo a info@odg.toscana.it o via pec a pec@odgtoscana.com

Tutti i colleghi giornalisti sono invitati a provvedere quanto prima all'adempimento di questo obbligo di legge.

Per avere maggiori informazioni sulla Pec è possibile anche consultare l'opuscolo del Centro Nazionale per l'Informatica nella PA.

 

Allegati

Scarica Allegato Download Circolare Ministero dello Sviluppo Economico 15.01.2014
Scarica Allegato Download Nota del Consiglio Nazionale su pec

Notizia pubblicata il 06/03/14
Stampa Pagina Stampa questa pagina

< Torna all'indice