News Generiche

“Prato: storia di un ospedale mai inaugurato”: il libro di Alessandro Bicci e Claudio Sarti

La presentazione si terrà l’8 febbraio a Prato

Si terrà sabato 8 febbraio a Prato la presentazione del libro “Prato: storia di un ospedale mai inaugurato”, scritto dal giornalista Alessandro Bicci e da Claudio Sarti, dirigente AUSL Toscana Centro.
 
Il libro racconta la storia dell’Ospedale del Soccorso di Prato, progetto che venne approvato nel 1938 dopo un dibattito durato decenni, per far sì che la città si dotasse di una nuova struttura ospedaliera oltre a quella del “Misericordia e Dolce”.

I lavori per la struttura, che doveva essere edificata nella zona del Soccorso, iniziarono nel 1939 e si interruppero nel 1944. Nel dopoguerra venne poi deciso di non proseguire con il completamento del presidio e si scelse di ampliare il “Misericordia e Dolce” con un progetto che vide l'inaugurazione del primo lotto nel 1970.
 

Nel libro di Bicci e Sarti vengono ricostruite le più importanti tappe del progetto dell’Ospedale del Soccorso, il cui focus principale è fra il 1936 e il 1952 con l’ambizione di far conoscere episodi rilevanti del passato di Prato, contribuendo a inserire un nuovo elemento nell’illustrazione della storia della sanità toscana.

Il volume è corredato da un'ampia  documenta, alcuna inedita, e da materiale fotografico.
 
La presentazione del libro  “Prato: storia di un ospedale mai inaugurato” si terrà nella sala del Consiglio di Palazzo Comunale, a partire dalle ore 10.
 
Oltre agli autori, interverranno l'architetto Esther Diana e Marco Geddes da Filicaia.
 

 
Alessandro Bicci (Firenze, 1966) 
è laureato alla facoltà di Scienze politiche “Cesare Alfieri” dell’Università degli Studi di Firenze.
 Giornalista pubblicista, ha scritto per testate come «Il Corriere di Prato» e «Il Tirreno». Attualmente collabora con il settimanale «Toscana Oggi».
Fra le sue pubblicazioni più recenti sono da ricordare "Prato 1918-1922. Nascita e avvento del fascismo", Il “Premio letterario Prato” (1948-1990), Storia di un’iniziativa culturale".
 

Notizia pubblicata il 29/01/20
Stampa Pagina Stampa questa pagina

< Torna all'indice